Quando non scrivo

trap53Qualche giorno fa ho spedito ad una cara amica lettrice le prime pagine del mio romanzo in corso d’opera. Non so se ciò che le ho inviato sarà la versione definitiva (molto probabilmente non lo sarà), ma almeno credo di aver raggiunto, in quelle pagine, un livello minimo di leggibilità. Vedremo. Intanto le ho lasciate andare, e non è stato semplice. Le ho scritte e riscritte numerose volte, come intrappolata. Perchè, mi sono detta, se l’inizio non è buono il resto sarà solo peggio.

Quindi adesso sto cercando di andare avanti con il resto della seconda stesura. Intanto, quando non scrivo, leggo. In particolare mi sono prefissata di leggere una serie di testi con i quali il mio romanzo avrà, in un modo o nell’altro, a che fare, ovvero:

1. Light Years, di James Salter
2. Sono il fratello di XX, di Fleur Jaeggy
3.Il liuto e le cicatrici, di Danilo Kis
4.Confesso che ho suonato, di Gaetano Liguori
5. Applausi a scena vuota, di David Grossman
6. In cerca della terra di nessuno, di Milena Jasenskà
7. Trieste, di Dasa Drndic
8. La morte di mio fratello Abele, di Gregor von Rezzori

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...