[È un attimo #8]

Da: veloce, altrimenti facciamo tardi a scuola![Ma la consumazione della colazione è un fatto lento come il risveglio quando è dolce, ed è dolce perchè la notte è stata buona; la colazione, afferma la figlia con aria assonnata ma seria e con il piccolo indice puntato al cielo, è il pasto più importante della giornata.] … Continua a leggere [È un attimo #8]

[L’anno era il 1999 #7]

Oggi ho riordinato la mia libreria: ho spolverato gli scaffali, ho aperto le pagine dei miei libri, li ho rimessi a posto. Tra le pagine di un libro ho ritrovato una ricevuta d'affitto pagato per il mese di novembre. L'anno era il 1999. Nel 1999, a Milano, quell'affitto da pagare era di 1.100.000 Lire al … Continua a leggere [L’anno era il 1999 #7]

io dove vado e tu dove vai / PiStIn n.5

C’era una volta un uomo cieco che si chiamava Alfio e che viveva con un cane con un occhio blu e l'altro marrone. L’uomo cieco passava molto tempo nella sua casa di una sola stanza e aveva un amore di nome Asia; si erano conosciuti nella sala d’aspetto di un medico con la voce bassa … Continua a leggere io dove vado e tu dove vai / PiStIn n.5

[non si è mai pronti #5]

Oggi, a mezzogiorno, ho visto un ragazzo fare il massaggio cardiaco a una donna che era già morta. Viveva da sola ed era gravemente malata da molto tempo. Oggi, dopo, è arrivato il medico del 118 che ne ha accertato il decesso e l'ambulanza non ha potuto portare via il cadavere; e sono arrivati anche … Continua a leggere [non si è mai pronti #5]

[sulla scrittura / Mircea Cărtărescu #4]

"Ho sempre saputo che la scrittura è palinsesto, è raschiatura di una pagina che contiene già tutto, è svelamento dei segni e delle buccole portati per la prima volta alla luce, come quando nella mia infanzia rovesciavo grosse pietre per osservare, nella cavità umida lasciata nel terreno, il panico delle formiche importunate, la loro fuga … Continua a leggere [sulla scrittura / Mircea Cărtărescu #4]